Principianti
Lezione 17
6 min

Che cosa sono gli altcoin?

Poiché il Bitcoin è la prima e più vecchia criptovaluta, è considerata una sorta di progenitore di tutte le altre oggi disponibili. Nell'aprile del 2018, Coinmarketcap ha elencato più di 1.500 criptovalute, e tutte, tranne il Bitcoin, rientrano nella categoria degli "altcoin".

  • Gli altcoin sono criptovalute alternative al Bitcoin, la prima e più antica criptovaluta

  • Le criptovalute che sono state lanciate dopo il Bitcoin sono considerate altcoin

  • È un termine più ampio per indicare le criptovalute diverse dal Bitcoin

In questa lezione, imparerai le nozioni fondamentali sugli altcoin.

Guarda questa lezione della Bitpanda Academy in video

Guarda su YouTube

Pronto a ricevere BEST gratis? Metti alla prova le tue conoscenze qui.

Quiz per principianti

In termini di capitalizzazione di mercato nell'agosto 2019, i primi altcoin di Coinmarketcap in ordine decrescente sono stati Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash, Litecoin, Tether, Binance Coin, EOS, Bitcoin SV, Stellar, Cardano e Monero. 

Alcuni altcoin non sono molto vecchi, il che significa, inoltre, che un certo numero di altcoin che erano nella top 10 in termini di capitalizzazione di mercato agli albori delle criptovalute non sono più in circolazione o non sono più popolari come una volta.

Il termine "capitalizzazione di mercato" o "limite di mercato" è una misura importante nella valutazione del valore di mercato di una criptovaluta. Questa cifra è indicata dal prezzo corrente di mercato di una criptovaluta moltiplicato per il numero totale di monete sul mercato (nota come offerta circolante). 

Esistono anche altcoin che sono stati sviluppati per casi d'uso molto ristretti.

Gli altcoin hanno delle caratteristiche comuni?

Le criptovalute come Bitcoin, Ether e altre possono essere utilizzate per i pagamenti su varie piattaforme e non solo nel loro ambiente nativo. Molti altcoin non sono poi così diversi dai Bitcoin e offrono solo caratteristiche uniche diverse, come differenti metodi di distribuzione o algoritmi di mining diversi. 

Tuttavia, la maggior parte degli altcoin funzionano anche come criptovalute con lo scopo principale di fungere da riserva di valore e per gestire pagamenti peer-to-peer decentralizzati. Possono offrire una maggiore velocità di transazione o una maggiore privacy rispetto ad altre monete. Anche in questo caso, alcuni altcoin sono stati sviluppati per casi d'uso molto ristretti e si discostano dallo scopo originale del Bitcoin come rete di pagamento peer-to-peer. 

Fork Bitcoin e criptovalute basate sul Bitcoin

Diverse criptovalute si basano sugli standard tecnici del Bitcoin. Di solito hanno una fornitura fissa e devono essere estratte attraverso un processo chiamato Proof of Work. La più rilevante di queste criptovalute è il Litecoin.

Il primo altcoin derivato da Bitcoin è stato Namecoin. Namecoin è stato introdotto nell'aprile 2011 e si basa sul codice sorgente di Bitcoin. È altresì limitato a 21.000.000 monete come il Bitcoin. I fondatori di Namecoin lo descrivono come "una tecnologia sperimentale open-source che migliora il decentramento, la sicurezza, la resistenza alla censura, la privacy e la velocità di alcuni componenti dell'infrastruttura Internet come il DNS e le identità".

Litecoin

Litecoin è un altcoin che è stato creato per diventare l'"argento" dell'"oro" di Bitcoin. Mentre il tempo medio per confermare una transazione nella rete Bitcoin è di poco più di 10 minuti, la rete Litecoin impiega circa 2,5 minuti. Anche Litecoin si era inizialmente prefissato l'obiettivo di facilitare l'accesso all'attività di mining per l'utente medio. Litecoin utilizza un algoritmo crittografico fondamentalmente diverso da Bitcoin, chiamato Scrypt. 

Ethereum e applicazioni decentrate (DApp)

Ether, che funziona sulla blockchain Ethereum, è attualmente la seconda criptovaluta per volume di mercato. 

Diversamente dal Bitcoin, l'obiettivo di Ethereum non è solo quello di consentire i pagamenti peer-to-peer, ma anche di fungere da sistema operativo per applicazioni decentralizzate (DApp) che funzionano senza periodi di inattività, frodi o qualsiasi tipo di coinvolgimento di terzi. 

Pertanto, i computer della rete decentralizzata Ethereum hanno due funzioni: registrare le transazioni e produrre smart contract. 

Le DApp sono costruite sulla blockchain Ethereum e il loro vantaggio è che il calcolo è decentralizzato. Gli sviluppatori pagano in Ether per l'utilizzo della potenza di calcolo nella rete. Nessuna singola istituzione o autorità controlla la rete Ethereum e i componenti essenziali sono distribuiti. In questo modo è quasi impossibile attaccare la rete, che offre ai clienti un'esperienza superiore di applicazioni affidabili e sicure.

ERC-20 è lo standard tecnico per gli smart contract per l'implementazione di token sulla blockchain Ethereum. 

Dogecoin - la criptovaluta divertente

Per passare ad argomenti più lievi, esistono molte criptovalute che sono state costruite fondamentalmente con l'intenzione di prendere in giro il Bitcoin. L'altcoin più significativo a questo proposito è il Dogecoin, che è stato concepito nel 2013 come "moneta per finta" utilizzando un famoso meme di Internet. Sorprendentemente, il Dogecoin ha rapidamente acquisito una crescente popolarità e ha guadagnato una quota di mercato vicina ai 298.770.000 dollari USA ad agosto 2019. 

Diversamente da altri altcoin, gli usi commerciali tradizionali del Dogecoin sono limitati, tuttavia è molto apprezzato dagli utenti dei social media che offrono consigli in merito ad altri utenti, allo scopo di fornire contenuti interessanti rendendo il Dogecoin la valuta utilizzata come mancia su Internet.

IOTA e il Tangle

Un altro famoso progetto altcoin è IOTA, una rete open-source fondata nel 2015. Ogni attore che partecipa alla rete IOTA ha gli stessi incentivi e ricompense. Dopo aver eseguito il lavoro di calcolo per verificare due precedenti transazioni, la ricompensa è la validazione della transazione del nuovo partecipante. Pertanto, i partecipanti diventano parte di un sistema di transazioni "pay-it-forward" (che potremmo tradurre come "restituisci il favore") in una struttura chiamata "Tangle". Non vengono offerti altri incentivi economici, la rete è gratuita e consente un'elevata scalabilità. Quanto più attivi sono i partecipanti all'IOTA, tanto più velocemente saranno convalidate le transazioni. 

Pantos - il sistema di token a blockchain multipla

Il progetto Pantos, d'altro canto, si è prefisso di fornire nuovi standard per i trasferimenti decentralizzati di token tra blockchain diverse. PAN è il token ERC-20 dietro Pantos. Il PAN è stato creato per diventare il primo token denominatore universale. L'obiettivo della tecnologia Pantos è quello di consentire il trasferimento di risorse tra blockchain diverse.  

Per esempio, prendiamo le azioni di una società come caso d'uso esemplificativo e supponiamo che le azioni di proprietà di una specifica società debbano essere tokenizzate su una blockchain come utility token. Questo permetterebbe il trading di azioni nel mercato delle criptomonete. 

Tuttavia, porterebbe a grandi differenze di prezzo se cinque progetti diversi portassero un utility token per la stessa azione su cinque diverse blockchain. Pantos fornisce una soluzione a denominatore universale per tutte e cinque le blockchain e gli utenti possono quindi decidere quale blockchain preferiscono.

Gli altcoin possono "morire"?

Sì. In realtà, dopo il lancio del Bitcoin molti altcoin non hanno avuto successo o non erano stati pensati fin dall'inizio per sopravvivere, spesso perché venivano lanciati come progetti di truffa o come monete "pump and dump". 

La ragione principale dietro il fallimento di un altcoin, tuttavia, è la mancanza di utilità. Ciò significa che il caso d'uso di un altcoin si sovrappone ad un altro altcoin più popolare – entrambi offrono caratteristiche e servizi molto simili all'utente. Solo nel 2018, più di 1.000 criptovalute sono fallite, il che significa che sono state scambiate con valori inferiori a 0,01 dollari USA. 

La ragione principale, tuttavia, dietro il fallimento di un altcoin è la mancanza di utilità, il che significa che il suo caso d'uso si sovrappone ad un altro altcoin più popolare che offre un servizio molto simile all'utente.

Andare avanti: il futuro degli altcoin

Alcuni operatori del settore sostengono che tutte le criptovalute si sono sviluppate a causa del Bitcoin e che fino al 99% di tutti gli altcoin non avrà nel lungo periodo alcun valore. Nel lungo periodo, un altcoin solido dovrebbe essere sviluppato per un caso d'uso molto specifico – per affrontare un obiettivo e una necessità strettamente definiti all'interno di un quadro normativo sensato, con un costante sviluppo dell'adozione di massa per mantenere il suo valore a lungo termine.

Sei pronto a comprare criptovalute?

Inizia ora

LETTURE DI APPROFONDIMENTO

LIBRI

Francesco Mansi - Guida galattica per bitcoin e altcoin, Giunti (2018)

Altcoin

What are altcoins, and what do they do?

What is market cap in crypto and why is it important? 

Pantos - the First Multi-Blockchain Token System

DICHIARAZIONE DI NON RESPONSABILITÀ

Il presente articolo non costituisce una consulenza in materia di investimenti, né un'offerta o un invito all'acquisto di criptorisorse.

Il presente articolo è a solo scopo informativo generale e non viene rilasciata alcuna dichiarazione o garanzia, espressa o implicita, e non si può attribuire un valore assoluto, sull'imparzialità, accuratezza, completezza o correttezza del presente articolo o delle opinioni in esso contenute.

Alcune dichiarazioni contenute nel presente articolo possono riguardare aspettative future che si basano sulle nostre attuali opinioni e ipotesi e comportano incertezze che potrebbero generare risultati effettivi, prestazioni o eventi che si discostano da tali affermazioni.

Nessuno di Bitpanda GmbH e nessuna delle sue affiliate, consulenti o rappresentanti avrà alcuna responsabilità in relazione al presente articolo.

Si prega di notare che un investimento in criptorisorse comporta dei rischi oltre alle opportunità sopra descritte.