Intermedio
Lezione 10
9 min

Cosa sono le ICO e le IEO nello spazio blockchain?

Dalle offerte pubbliche iniziali (IPO) alle piattaforme di crowdfunding, fino alle offerte iniziali di moneta (ICO), il mondo della raccolta di fondi ha subito trasformazioni enormi. 

  • Le ICO, o vendite di token, sono eventi in cui gli investitori acquistano token in cambio del finanziamento di un progetto

  • Le ICO (Initial Coin Offerings) sono nate nel 2013, quando J.R. Willett, un ingegnere informatico, ha realizzato la prima ICO al mondo per il suo progetto Mastercoin 

  • Le ICO sono state rese popolari dalla rete Ethereum e dal suo standard ERC20, e hanno trasformato lo spazio blockchain in un vero e proprio settore economico 

  • Un whitepaper che fornisca tutti i dettagli del progetto agli investitori è un elemento fondamentale per ogni ICO 

  • Le ICO sono considerate rivoluzionarie perché, per la prima volta, gli utenti regolari hanno avuto una possibilità non burocratica di investire in opportunità precedentemente aperte solo agli investitori su larga scala

In questa lezione, imparerai a conoscere le Initial Coin Offerings (ICO). 

Da dove vengono le ICO?

Può anche essere stato il Bitcoin a dare il via alla rivoluzione delle criptovalute, ma è stato il concetto che sostiene le Initial Coin Offerings (ICO) a trasformare lo spazio blockchain nel settore che conosciamo oggi. 

Poiché gli sviluppi fintech, come i metodi di pagamento online e le criptovalute, stanno sempre più sconvolgendo il panorama finanziario globale, i modi di raccogliere fondi si sono evoluti in linea con la nuova natura delle opportunità di investimento e con i nuovi canali di comunicazione. 

La prima ICO è stata realizzata dopo che uno sviluppatore di software, J.R. Willett di Seattle, ha pensato di sviluppare un nuovo livello di protocollo al di sopra di quello di Bitcoin per aggiungere nuove funzionalità. In termini di finanziamento, ha voluto evitare il bootstrapping (che si basa sui risparmi personali o sulle entrate operative), le piattaforme convenzionali di crowdfunding, e l'investimento da parte dei venture capitalist. 

Willett credeva invece che chiunque fosse interessato a finanziare il suo progetto, Mastercoin, avrebbe dovuto avere la possibilità di farlo, investendo bitcoin direttamente nel progetto, così evitando complicazioni burocratiche e senza dover rinunciare ai diritti di proprietà nel caso in cui venissero coinvolti nel finanziamento dei venture capitalist esterni.

L'avvento delle ICO ha contrassegnato la prima volta in cui il comune mortale ha avuto la possibilità di essere coinvolto in qualsiasi tipo di startup, e di avere potenzialmente un alto ritorno sul proprio investimento, opportunità che in prima erano aperte solo ai grandi investitori istituzionali.

How does an ICO work? 
Was ist ein ICO und ein IEO? 
Qu'est-ce qu'une ICO ? 
Come funzionano le ICO? 

Fai il nostro quiz e ricevi un badge per mostrare la tua competenza sulle criptovalute

Quiz intermedio

Come funziona una ICO? 

Come hai già avuto modo di imparare nel corso della lezione 9 della sezione dedicata agli utenti Intermedi, le ICO, o vendite di token, sono eventi in cui gli investitori acquistano token in cambio del finanziamento di un progetto nella speranza che il progetto abbia successo, che il token aumenti di valore e che produca utili. L'idea alla base delle ICO era quella tradizionale delle IPO (Initial Public Offering) in cui le aziende emettono azioni. Tuttavia, le ICO stavano introducendo un nuovo modello di business. 

Con l'avvento delle ICO, per la prima volta il comune mortale ha avuto la possibilità di essere coinvolto in qualsiasi tipo di startup, e di avere potenzialmente un alto ritorno sul proprio investimento.

La differenza principale rispetto alle IPO era che la maggior parte dei token emessi nell'ambito delle ICO erano utility token, e cioè che offrivano agli investitori i diritti di utilizzare un prodotto o un servizio, invece che token di sicurezza, che offrivano agli investitori dei diritti ai dividendi o delle quote di un progetto. 

Fin dai loro inizi, le ICO hanno creato grande entusiasmo a livello globale ponendosi come un modo alternativo per una società di raccogliere fondi in modo trasparente e democratico. Gli investitori esperti, ma anche novellini provenienti da diversi ceti sociali, si sono precipitati sulla scena sperando di aggiudicarsi una fetta della torta. 

Dato che i token, come le criptovalute, non sono emessi da un governo o da una banca, e che tutte le transazioni sono pseudo-anonime, le ICO all'inizio erano completamente slegate da qualsiasi quadro normativo o giurisdizione. 

L'importanza del whitepaper

Per riassumere, la base di partenza di una ICO consiste in un gruppo che codifica una blockchain e ne imposta il protocollo, definisce un caso d'uso, codifica un contratto intelligente e inizia a effettuare il mining delle monete. Il gruppo poi realizza un whitepaper per gli investitori che delinea i dettagli del progetto e lo fa circolare tra i potenziali investitori di criptovalute. Questo passaggio serve per sondare l'interesse nel progetto e per valutare i potenziali rischi e le preoccupazioni prima di rilasciare una versione finale del whitepaper. Questo accade nella fase di pre-annuncio dell'ICO. 

Un whitepaper professionale delinea ciò che viene venduto durante l'ICO – di solito token – e il suo valore assegnato, la quantità totale di capitale necessario e i termini del contratto. Un whitepaper contiene i dettagli del progetto, come l'offerta che delinea i benefici per gli investitori, una solida road map del progetto e un calendario che indica quando il progetto dovrebbe produrre guadagni per gli investitori. 

Un whitepaper professionale delinea ciò che viene venduto durante l'ICO – di solito token – e il suo valore assegnato, la quantità totale di capitale necessario e i termini del contratto. 

Questa fase, che precede la vendita di token, permette agli investitori interessati di esercitare la due diligence analizzando a fondo il progetto. Un'accurata due diligence è vitale perché non c’è un'entità legale a cui gli investitori possano appellarsi nel caso in cui il progetto sia una truffa. Soprattutto all’epoca delle prime ICO, era abbastanza raro che un prodotto fosse davvero fattibile e superasse questa fase iniziale. Di conseguenza, dopo l'entusiasmo iniziale, sono state le truffe ICO su scala globale a costellare il panorama delle criptovalute, lasciando molti investitori con enormi perdite e gettando cattiva luce su tutto il settore.

Vendita di token

Tuttavia, tornando al nostro esempio di progetto robusto e ben finanziato, una volta che è stata fissata una data di inizio per la ICO, il marketing inizia a fare la sua parte, di solito circa un mese prima dell'inizio della ICO, appoggiandosi a un sito Web professionale. 

Il gruppo target di tale campagna è rappresentato dagli investitori istituzionali e su larga scala. L'obiettivo è quello di raggiungerli su ampio spettro attraverso i principali canali online, come i siti Web di criptovaluta e i social media, e di spingere verso l'alto il prezzo della moneta. Tutto sommato, la sfida sta nel generare quanto più entusiasmo possibile intorno a un prodotto o a un'azienda, che il più delle volte è un'industria nascente in cerca di una maggiore esposizione. 

La sfida sta nel generare quanto più entusiasmo possibile intorno a un prodotto o a un'azienda, che il più delle volte è un'industria nascente in cerca di una maggiore esposizione. 

Dopo la fine della fase di marketing, che a volte include una fase di pre-vendita, inizia la vendita dei token, sia attraverso il progetto, che distribuisce i token direttamente nei portafogli degli investitori, sia attraverso un exchange di di criptovalute. 

Standard dei token ERC20

Come sottolineato nella lezione 9 nella sezione dedicata agli utenti Intermedi, lo scopo principale delle linee guida dietro lo standard ERC20 è quello di promuovere l'interoperabilità tra i contratti intelligenti. Di conseguenza, tutti i componenti dell'infrastruttura, come le interfacce utente, le borse e i portafogli, possono essere collegati a un contratto in modo prevedibile. 

I conti e i saldi di Ethereum sono governati da un sistema chiamato transizioni di stato, memorizzate in alberi di Merkle. Gli alberi di Merkle rappresentano un modo di strutturare i dati che fornisce una grande quantità di informazioni da verificare in modo rapido ed efficiente per garantire precisione e scalabilità. Per questo motivo, la maggior parte delle ICO si basa su token ERC20. I token ERC20 bypassano le limitazioni della blockchain di Bitcoin e usano, invece, le complesse strutture di dati di Ethereum.

L'inverno delle criptovalute 

Nel bel mezzo del boom delle ICO nel 2017, molti piccoli investitori alle prime armi hanno creduto nel potere ⎼ delle ICO e della blockchain ⎼ di trasformare l'investimento in qualcosa che effettivamente beneficiasse molti. A differenza degli investimenti in capitale di rischio, il denaro ICO è associato ad alta liquidità e a poca documentazione e requisiti. Ma non è tutto oro quel che luccica e, intorno all'inizio del 2018, le crepe hanno iniziato a diventare evidenti: si trattava infatti del principio di una fase di crollo dei prezzi delle criptovalute, diventata nota come "inverno delle criptovalute".

Molte ICO si sono rivelate truffe ed hanno rubato milioni di dollari a investitori inconsapevoli o sono risultate essere offerte di titoli non registrate. La fiducia degli investitori e degli early adopter è scesa ai minimi storici a causa di sviste normative ed è diventato chiaro che lo spazio delle criptovalute non poteva più rimanere in condizioni da far-west.

Molte ICO si sono rivelate truffe ed hanno rubato milioni di dollari a investitori inconsapevoli o sono risultate essere offerte di titoli non registrate.

Offerte iniziali di scambio (IEO)

Nel frattempo, il concetto dietro alle ICO aveva cominciato a evolversi, e le Initial Exchange Offerings (IEO) – eventi di raccolta fondi di token sulle borse di criptovaluta – hanno cominciato ad aumentare di popolarità. 

A differenza delle ICO, i token nelle offerte iniziali di scambio non vengono lanciati tramite la piattaforma di un progetto, ma tramite una borsa che fa da intermediario. Così, non sono solo coinvolti gli emittenti e gli investitori, ma ci sono piuttosto tre attori: gli emittenti, gli investitori e un exchange di di criptovalute. Gli investitori acquistano token sperando di ricevere determinati benefici sulla piattaforma, che sono analoghi a un programma di fidelizzazione.

Le offerte iniziali di scambio portano una serie di vantaggi. A seconda della loro reputazione, le borse possono contare su una vasta base di utenti. Una quotazione in una borsa dà ai progetti un'ampia portata, conferisce loro legittimità e credibilità difficili da generare in altri modi. Inoltre, i fondatori del progetto che emette i token possono aspettarsi che la borsa serva come mercato secondario per il token dopo la fine dell'IEO. A loro volta, le IEO aumentano i volumi di scambio su una borsa. 

Una quotazione in una borsa dà ai progetti un'ampia portata, conferisce loro legittimità e credibilità difficili da generare in altri modi.

La necessità di misure di regolamentazione

Attualmente, gli organismi di regolamentazione come la Securities and Exchange Commission (SEC) stanno analizzando la legislazione attuale che dovrebbe "proteggere" l'investitore medio. Il test di Howey è una metodologia utilizzata per determinare se un'impresa costituisce un contratto di investimento. Le valute digitali decentralizzate come Bitcoin sono difficili da classificare come titoli secondo il test di Howey, cosa che comporta implicazioni importanti per le criptovalute. 

In breve, la tecnologia finanziaria è un settore in fase iniziale che ha bisogno di linee guida e standard. Dato che le valute digitali sono un tipo di risorsa completamente nuovo, non dovrebbero essere classificate in un modo completamente nuovo? Mentre la raccolta di fondi attraverso le ICO continua a evolversi, le autorità di controllo e i professionisti del settore avranno bisogno di concordare condizioni a lungo termine per la raccolta di fondi basata sulle criptovalute. Non è ancora stata raggiunta l'era di un settore degli investimenti veramente democratizzato, ma le ICO hanno comunque aiutato a fare progressi, avendo dato vita a nuovi metodi di raccolta fondi, e saranno sempre ricordate come il catalizzatore della rivoluzione della blockchain. 

Sei pronto a comprare criptovalute?

Inizia ora

LETTURE DI APPROFONDIMENTO

LIBRI

  • Werbach, K. - Blockchain and the New Architecture of Trust

  • Burniske C., Tatar, J. - Cryptoassets: The Innovative Investor’s Guide to Bitcoin and Beyond

What we learned from J.R. Willett

ICO vs. Venture Capital: What is Better for Your Company

Initial Coin Offering

Initial Exchange Offering(IEO)

DICHIARAZIONE DI NON RESPONSABILITÀ

Il presente articolo non costituisce una consulenza in materia di investimenti, né un'offerta o un invito all'acquisto di criptorisorse.

Il presente articolo è a solo scopo informativo generale e non viene rilasciata alcuna dichiarazione o garanzia, espressa o implicita, e non si può attribuire un valore assoluto, sull'imparzialità, accuratezza, completezza o correttezza del presente articolo o delle opinioni in esso contenute.

Alcune dichiarazioni contenute nel presente articolo possono riguardare aspettative future che si basano sulle nostre attuali opinioni e ipotesi e comportano incertezze che potrebbero generare risultati effettivi, prestazioni o eventi che si discostano da tali affermazioni.

Nessuno di Bitpanda GmbH e nessuna delle sue affiliate, consulenti o rappresentanti avrà alcuna responsabilità in relazione al presente articolo.

Si prega di notare che un investimento in criptorisorse comporta dei rischi oltre alle opportunità sopra descritte.