Bitpanda

Termini e condizioni di Bitpanda Payments

Accordo quadro

1. Informazioni di Bitpanda Payments GmbH ai sensi della legge sui servizi di pagamento del 2018 e della legge sui servizi finanziari a distanza

1.1 Informazioni e condizioni contrattuali relative al prestatore di servizi di pagamento

1.1.1 Nome, indirizzo e informazioni di contatto

Sede di Bitpanda Payments GmbH ("Payments")
: Campus 2, Jakov-Lind-Straße 2, A-1020 Vienna, Austria
E-mail: support@bitpandapayments.at

1.1.2 Autorità di regolamentazione competente

Autorità per i mercati finanziari (Finanzmarktaufsicht), Dipartimento di vigilanza bancaria (Bereich Bankenaufsicht), Otto-Wagner-Platz 5, 1090 Vienna, Austria

1.1.3 Iscrizioni

Iscrizione nel registro elettronico dei servizi di pagamento (Zahlungsdiensteregister) dell'Autorità per il mercato finanziario ai sensi della s. 13 c. 2 della legge austriaca sui servizi di pagamento 2018 (Zahlungsdienstegesetz 2018; "ZaDiG 2018")(www.fma.gv.at)

Numero di iscrizione al registro delle imprese: 501412 x;

Tribunale di registrazione: Tribunale commerciale di Vienna

Partita IVA: ATU74324536

1.1.4 Attività principale

Payments offre i seguenti servizi:

  • Servizi di trasferimento di pagamento: servizi per l'esecuzione di operazioni di pagamento, compreso il trasferimento di fondi su un conto di pagamento presso Payments o presso un altro prestatore di servizi di pagamento.

  • Servizi di rimessa di denaro: servizi in cui i fondi sono ricevuti da un pagatore, senza che sia stato creato alcun conto di pagamento (a nome del pagatore o del beneficiario), al solo scopo di trasferire un importo corrispondente a un beneficiario o a un altro prestatore di servizi di pagamento che agisce per conto del beneficiario, o in cui tali fondi sono ricevuti per conto del beneficiario e messi a sua disposizione.

  • Servizi di disposizione di ordini di pagamento: un servizio per avviare un ordine di pagamento su richiesta dell'utente del servizio di pagamento in relazione a un conto di pagamento detenuto presso un altro prestatore di servizi di pagamento.

1.1.5 Relazioni commerciali Bitpanda GmbH

Payments offre servizi esclusivamente a e stipula contratti solo con clienti verificati di Bitpanda GmbH con sede legale presso Campus 2, Jakov-Lind-Straße 2, 1020 Vienna, Austria, iscritta nel registro delle imprese con il numero FN 423018k (tribunale di registrazione: Tribunale commerciale di Vienna). Ulteriori informazioni sono contenute nei CGC (vedi punto 2.), in particolare al punto 2.1.2 (Disposizioni generali)

1.2 Accordo quadro, informazioni e condizioni commerciali relative all'utilizzo dei servizi di pagamento

1.2.1 Una persona che ordina un servizio di pagamento da Payments tramite i Sistemi di Bitpanda (come definito al punto 2.3.1) viene chiamata "Cliente" o "tu".

1.2.2 Per fornire servizi di pagamento ad un Cliente, il Cliente e Payments concludono un Accordo Quadro (l'"Accordo Quadro"). L'Accordo quadro contiene le informazioni ai sensi dell'art. 48 ZaDiG 2018, comprese le informazioni ai sensi degli art. 5, 7 e 8 della legge sui servizi finanziari a distanza (Fern-Finanzdienstleistungsgesetz, "FernFinG"), (cfr. punto 1) e le Condizioni generali di pagamento, compresi i relativi allegati, nella versione modificata ("CGC"; cfr. punto 2).

1.2.3 Al momento dell'ordine di un servizio di pagamento, il Cliente riceve l'Accordo quadro per via elettronica (ad es. e-mail) prima della conclusione e, facendo clic sulle rispettive caselle, il Cliente acconsente alla stipula dell'Accordo quadro. L'intero rapporto commerciale tra il Cliente e i Payments si basa sul presente Accordo quadro.
Le informazioni e le condizioni contrattuali relative all'utilizzo del servizio di pagamento sono contenute nelle CGC, in particolare al punto 2.3 (Servizi di pagamento), al punto 2.4 (Informazioni richieste), al punto 2.5 (Emissione e autorizzazione dell'ordine di pagamento da parte del Cliente), al punto 2.6 (Ricezione dell'ordine di pagamento da parte di Payments), al punto 2.7 (Revoca dell'ordine di pagamento) e al punto 2.11 (Periodo di esecuzione massimo).

1.3 Informazioni e condizioni contrattuali relative a commissioni, interessi, tassi di cambio e costi

1.3.1 Le informazioni e le condizioni contrattuali relative a commissioni, interessi e tassi di cambio sono contenute nelle CGC (cfr. sezione 2), in particolare al punto 2.12 (Oneri, rimborsi dei costi e interessi) insieme agli allegati ./1, ./2 e ./3 e al punto 2.13 (Tassi di cambio).

1.3.2 Tutti gli oneri concordati, i rimborsi dei costi e gli interessi (ad es. interessi di mora) sono a carico del Cliente ai sensi della sez. 2.12.2 delle CGC. Le commissioni di elaborazione vengono fatturate al momento dell'esecuzione dell'operazione di pagamento. In tutti gli altri casi, la fatturazione avviene di norma su base mensile.

1.3.3 I costi per l'utilizzo dei mezzi di comunicazione a distanza sono a carico del Cliente.

1.4 Informazioni e condizioni contrattuali relative alla comunicazione

1.4.1 L'Accordo quadro dovrà essere concluso in lingua inglese. Per la durata del rapporto contrattuale, la comunicazione è generalmente in inglese.

1.4.2 Il Cliente può, in qualsiasi momento durante il periodo di validità dell'Accordo quadro, richiedere la presentazione di queste informazioni e dei termini contrattuali in forma cartacea o elettronica. Se le informazioni e le condizioni contrattuali vengono richieste e rese disponibili con maggiore frequenza, i costi effettivi sostenuti (ad es. spese di spedizione) possono essere addebitati.

1.4.3 Le informazioni e le condizioni contrattuali relative alla comunicazione sono altrimenti contenute nelle CGC (cfr. punto 2.), in particolare al punto 2.14 (Comunicazione).

1.5 Informazioni e condizioni contrattuali relative alle misure di protezione e correttive

1.5.1 L'utente si impegna a mantenere strettamente confidenziali in qualsiasi momento tutti i dettagli di password, codice di registrazione, impronte digitali TAN o PIN. Il Cliente deve informare immediatamente Payments dello smarrimento, del furto o dell'uso non autorizzato delle password, del codice di registrazione, delle impronte digitali TAN o del PIN, non appena il Cliente ne viene a conoscenza, inviando un'e-mail a support@bitpandapayments.com.

1.5.2 Le informazioni e le condizioni contrattuali relative alle misure di protezione e correttive sono altrimenti contenute nelle CGC (cfr. punto 2.), in particolare al punto 2.10 (Rifiuto di esecuzione).

1.6 Informazioni e condizioni contrattuali relative alle modifiche e alla risoluzione dell'Accordo quadro

Le informazioni e le condizioni contrattuali relative alle modifiche e alla risoluzione dell'Accordo quadro sono contenute nelle CGC (cfr. punto 2.), in particolare al punto 2.2 (Modifica delle CGC) e al punto 2.21 (Durata del contratto, risoluzione).

1.7 Informazioni sul contratto a distanza

Ai sensi dell'art. 8 del FernFinG, il Cliente ha il diritto di recedere dall'Accordo quadro entro 14 giorni dalla sua stipula. Il periodo di recesso inizia dal giorno della stipula dell'Accordo quadro, per cui il giorno in cui il Cliente è abilitato ad utilizzare i servizi di Payments sarà considerato il giorno della stipula dell'Accordo quadro. Il recesso dall'Accordo quadro deve essere espressamente comunicato a Payments, Campus 2, Jakov-Lind-Straße 2, 1020 Vienna, Austria. Entro il termine di recesso, l'esecuzione del contratto può iniziare solo con il consenso espresso del Cliente.

1.8 Informazioni e condizioni contrattuali relative alle correzioni

Il Cliente ha il diritto di presentare un reclamo all'Autorità per i mercati finanziari ai sensi della s. 13 dell’AVG e di far valere i propri diritti dinanzi ai tribunali ordinari. Il settore bancario austriaco ha istituito un "Organo di conciliazione congiunto dell'industria bancaria austriaca" (Gemeinsame Schlichtungsstelle der Österreichischen Kreditwirtschaft), Wiedner Hauptstrasse 63, 1045 Vienna, Austria (www.bankenschlichtung.at) per risolvere alcuni tipi di reclamo. Inoltre, i Clienti di Payments possono contattare questo organo di conciliazione extragiudiziale FIN-NET per posta ordinaria o elettronica(office@bankenschlichtung.at). Inoltre, il servizio di ombudsman dell'Associazione professionale dei fornitori di servizi finanziari (Fachverband Finanzdienstleister) della Camera federale austriaca dell'economia (Wirtschaftskammer Österreich) può essere contattato all'indirizzo fdl.ombudsstelle@wko.at.

1.9 Condizioni contrattuali relative al diritto applicabile e alla giurisdizione

Le informazioni e le condizioni contrattuali relative al diritto applicabile e alla giurisdizione sono contenute nelle CGC (vedi punto 2.), in particolare al punto 2.25.1 (Diritto applicabile) e al punto 2.25.2 (Foro competente).

1.10 Obblighi di informazione previsti dalla legge

Gli obblighi di informazione previsti dalla legge sono adempiuti nell'ambito del presente Accordo quadro e Payments non ha altri obblighi di informazione oltre a questi. Payments non è quindi tenuto – nella misura in cui non vi sia un obbligo legale o contrattuale – a fornire al Cliente altre consulenze o informazioni relative ai propri servizi. Gli obblighi di informazione di cui agli articoli da 32 a 54 della ZaDiG 2018 non si applicano agli imprenditori.

2. Termini e condizioni generali del contratto di Bitpanda Payments GmbH
2.1 Disposizioni generali

2.1.1 Le presenti CGC (come definite al punto 1.2.2) si applicano all'intera relazione d'affari tra il Cliente (come definito al punto 1.2.1) e Payments (come definito al punto 1.1.1).

2.1.2 Payments offre servizi esclusivamente a e stipula contratti solo con Clienti verificati di Bitpanda GmbH. Nel rapporto tra il Cliente e Bitpanda GmbH, continuano ad applicarsi i Termini e Condizioni Generali concordati di Bitpanda GmbH ("CGC Bitpanda") (consultabili su https://www.bitpanda.com/it/legal#terms). Per i dettagli relativi alla verifica si prega di fare riferimento alle CGC Bitpanda.

2.1.3 Payments offre servizi esclusivamente a e stipula contratti solo con persone maggiorenni .

2.1.4 Payments consente ai Clienti di utilizzare i propri servizi solo per proprio conto. È inoltre vietato agire come intermediario, broker o fiduciario di qualsiasi tipo per qualsiasi persona o consentire qualsiasi tipo di accesso al proprio conto a qualsiasi altra persona che non sia il Cliente stesso.

2.1.5 Ordinando un servizio di pagamento e facendo clic sulle rispettive caselle, il Cliente accetta le presenti CGC.

2.1.6 Per una panoramica delle definizioni utilizzate nell'Accordo quadro si rimanda all'allegato ./4.

2.2 Modifica delle CGC

2.2.1 In caso di modifiche alle presenti CGC, Payments dovrà presentartele almeno due mesi prima della data di entrata in vigore proposta. Un confronto sarà allegato alla proposta di modifica in cui sono esposte le disposizioni in questione e le modifiche proposte. La proposta di modifica ti sarà comunicata. Il tuo consenso viene dato per acquisito se Payments non riceve un'obiezione scritta, per posta ordinaria o elettronica, da parte tua prima della data di entrata in vigore proposta all'indirizzo e-mail: support@bitpandapayments.com.

2.2.2 Payments deve informare il Cliente nella proposta di modifica che la mancata opposizione per posta ordinaria o elettronica all'indirizzo e-mail: support@bitpandapayments.com, sarà considerata come un’accettazione delle modifiche e che il Cliente, in quanto consumatore, avrà il diritto di recedere dall'Accordo quadro senza preavviso e senza costi fino all'entrata in vigore delle modifiche. Payments pubblicherà inoltre il confronto delle modifiche e la versione completa delle nuove CGC sul proprio sito web https://www.bitpanda.com/it/legal#terms e, su richiesta, invierà al Cliente la versione completa delle nuove CGC. Anche questo deve essere menzionato nella proposta di modifica.

2.3 Servizi di Payments (caratteristiche essenziali dei servizi di pagamento)

2.3.1 Sulla piattaforma elettronica o nell’applicazione mobile gestita da Bitpanda GmbH e le relative API di tale piattaforma o applicazione ("Sistemi di Bitpanda"), dei portafogli elettronici ("Portafogli") sono assegnati al Cliente. In questi Portafogli sono indicati gli importi di deposito di cui il Cliente può disporre.

2.3.2 Puoi chiedere a Payments di trasferire il tuo rispettivo saldo presente in Portafoglio al Portafoglio di un altro Cliente di Payments ("Beneficiario di Payments") e di modificare di conseguenza i saldi del Portafoglio e del Portafoglio del Beneficiario di Payments ("Transazione interna"). Da parte sua, il Cliente può ricevere tali trasferimenti da altri Clienti di Payments.

2.3.3 Il Cliente può anche dare istruzioni ai Pagamenti di trasferire il rispettivo saldo nel proprio Portafoglio, senza contanti a favore di un beneficiario, direttamente su un conto di pagamento intestato al beneficiario ("Transazione esterna"). Da parte sua, il Cliente può ricevere le Transazioni da un pagatore direttamente da un conto di pagamento intestato al beneficiario in modo tale che Payments possa trasferire l'importo a favore del Cliente al Portafoglio originariamente utilizzato (ad es. in caso di recupero di una somma di denaro).

2.3.4 Il Cliente può inoltre incaricare Payments di avviare un trasferimento da un conto di pagamento a proprio nome a favore di un beneficiario ad un conto di pagamento a nome del beneficiario (ad es. anche al conto di pagamento di Bitpanda GmbH) ("Disposizione di ordini di pagamento").

2.3.5 Il Cliente può dare istruzioni a Payments tramite i Sistemi di Bitpanda per avviare solo i servizi ai sensi dei punti 2.3.2, 2.3.3 e 2.3.4.

2.4 Informazioni richieste

Il Cliente deve fornire le seguenti informazioni per l'esecuzione dei Trasferimenti interni, dei Trasferimenti esterni e delle Disposizione di ordini di pagamento:

Trasferimenti interni
  • nome del Cliente
  • nome del Beneficiario Payments
  • indicazione del Portafoglio del Beneficiario Payments
  • valuta
  • importo
  • riferimento del pagamento

Trasferimenti esterni
Conto del destinatario presso un prestatore di servizi di pagamento in Austria o in altri paesi dello Spazio economico europeo (SEE) Conto del destinatario presso un prestatore di servizi di pagamento al di fuori del SEE
  • nome del Cliente
  • nome del beneficiario
  • IBAN del beneficiario
  • valuta
  • importo
  • riferimento del pagamento
  • nome del Cliente
  • nome del beneficiario
  • numero di conto del beneficiario e nome, codice di smistamento bancario o BIC del prestatore di servizi di pagamento del beneficiario; oppure
    IBAN del beneficiario e BIC del prestatore di servizi di pagamento del beneficiario
  • valuta
  • importo
  • Riferimento del pagamento
Disposizioni di ordini di pagamento
  • nome del Cliente
  • Identificazione del cliente (IBAN; IBAN e BIC o numero di conto e BIC)
  • Identificazione del beneficiario (IBAN; IBAN e BIC o numero di conto e BIC)
  • valuta
  • importo
  • riferimento del pagamento

2.5 Emissione e autorizzazione dell'ordine di pagamento da parte del Cliente

Inserisci i dati necessari per un ordine di pagamento (vedi punto 2.4.) in un'interfaccia online dei Sistemi di Bitpanda. Inserendo la propria strong customer authentication, (ad es. password e password usa e getta via SMS), il Cliente dà il proprio consenso all'esecuzione dell'ordine di pagamento.

2.6 Ricevimento dell'ordine di pagamento da parte di Payments

2.6.1 Un ordine di pagamento si considera ricevuto non appena viene ricevuto dal server di Payments ("Ricevuta d'ordine").

2.6.2 Payments svolge l'attività necessaria per l'esecuzione degli ordini di pagamento in tutti i giorni dell'anno, ad eccezione dei giorni festivi riconosciuti in Austria, del sabato, della domenica e del 24.12. ("Giorni lavorativi"). Un ordine di pagamento si considera ricevuto il giorno lavorativo in cui viene ricevuto l'ordine ("Giorno di ricezione dell'ordine"). Se l'ordine non viene ricevuto in un giorno lavorativo o in un giorno lavorativo dopo le 14:30, ora dell'Europa centrale (CET), il giorno lavorativo successivo sarà considerato il giorno di ricezione dell'ordine.

2.6.3 Se il Cliente e Payments hanno concordato che l'esecuzione dell'ordine di pagamento inizierà in un determinato giorno o alla fine di un determinato periodo o nel giorno in cui il Cliente ha messo i fondi a disposizione di Payments, la data concordata sarà il Giorno di ricezione dell'ordine. Se la data concordata non cade in un Giorno lavorativo di Payments, si applica per analogia il punto 2.6.2.

2.7 Revoca dell'ordine di pagamento

2.7.1 Puoi revocare il tuo ordine di pagamento fino alla Ricezione dell'ordine. Dopo la Ricezione dell'ordine, la revoca non è più possibile, fatte salve le disposizioni del punto 2.7.2 e del punto 2.7.3.

2.7.2 Se il Cliente e Payments hanno concordato che l'esecuzione dell'Ordine di pagamento inizi in un determinato giorno o alla fine di un determinato periodo, il Cliente può revocare l'esecuzione dell'Ordine di pagamento entro la fine del Giorno lavorativo precedente la data concordata.

2.7.3 Dopo le date di cui al punto 2.7.1 e al punto 2.7.2, l'ordine di pagamento può essere revocato solo se concordato tra il Cliente e Payments. Tale accordo è soggetto alla condizione sospensiva che Payments riesca a impedire l'esecuzione o a recuperare l'importo del trasferimento. Inoltre, il Cliente deve pagare gli Oneri relativi come previsto negli allegati da 1 a 3 per tale servizio.

2.8 Esecuzione dell'ordine di pagamento

2.8.1 Payments esegue l'ordine di pagamento del Cliente a condizione che tale ordine di pagamento sia stato emesso e autorizzato in conformità al punto 2.5 e sia stato ricevuto da Payments in conformità al punto 2.6. L'esecuzione dei Trasferimenti interni ed esterni è soggetta all'ulteriore condizione che vi sia un importo sufficiente nel relativo Portafoglio a favore del Cliente per l'esecuzione della trasferimento.

2.8.2 Se le condizioni per l'esecuzione (cfr. punto 2.8.1) non sono soddisfatte, Payments è tenuto a informare immediatamente il Cliente della mancata esecuzione dell'ordine di pagamento.

2.9 Informazioni al Cliente

Puoi richiedere a Payments di fornire o mettere a tua disposizione, gratuitamente e una volta al mese, le informazioni ai sensi dell'art. 53 c. 1 del ZaDiG 2018 sulle singole operazioni di pagamento da te predisposte (riferimento, importo, valuta, spese, interessi, tasso di cambio, data di valuta dell'addebito) in modo da poter conservare o riprodurre le informazioni invariate.

2.10 Rifiuto di esecuzione
2.10.1 In particolare, Payments ha il diritto di rifiutare l'esecuzione dell'ordine di pagamento se
  • l'identificazione del Cliente te fornita a Payments non è chiaramente attribuibile a nessun Beneficiario Payments o beneficiario, a nessun altro prestatore di servizi di pagamento del beneficiario né a nessun conto o Portafoglio di pagamento;

  • vi è il sospetto di un uso improprio o fraudolento di una strong customer authentication, di un codice di registrazione o di TAN di tua proprietà;

  • nel caso in cui tu non ti attenga alle istruzioni del team di assistenza Payments in seguito alla perdita della tua strong customer authentication (vedi sezione 2.15.4); oppure

  • Nel caso tu non sia - secondo le CGC Bitpanda - autorizzato ad accedere al tuo account Cliente Bitpanda e a utilizzare i servizi di Bitpanda GmbH.

2.10.2 Se la password viene reimpostata, per motivi di sicurezza Payments non esegue alcuna transazione di pagamento per un periodo di 48 ore. Dichiari di essere a conoscenza di questa misura di sicurezza e di accettarla.

2.10.3 Se Payments rifiuta di eseguire un ordine di pagamento, Payments ti informerà il più presto possibile, e in ogni caso entro i termini indicati nella sez. 2.11, del rifiuto e di come l'ordine di pagamento può essere corretto per consentirne l'esecuzione futura. Payments comunicherà il motivo del rifiuto solo se questo non è in contrasto con il diritto austriaco o comunitario o con un'ordinanza giudiziaria o amministrativa. Gli Ordini di pagamento che Payments respinge per giustificati motivi non fanno scattare il periodo di esecuzione concordato al punto 2.11. Inoltre, il Cliente deve pagare gli Oneri relativi come previsto negli allegati da 1 a 3 per tale rifiuto di esecuzione.

2.11 Periodo di esecuzione massimo

Payments è tenuto a garantire che l'importo del trasferimento sia messo a disposizione del beneficiario (Trasferimenti interni) o trasferito sul conto del prestatore di servizi di pagamento del beneficiario (Trasferimenti esterni, Disposizioni di ordini di pagamento) al più tardi il giorno lavorativo successivo al Giorno di ricezione dell'ordine ai sensi della Sezione 2.6.

2.12 Oneri, rimborsi dei costi e interessi

2.12.1 In relazione all'esecuzione degli ordini di pagamento, gli eventuali oneri, rimborsi dei costi e interessi ("Oneri") indicati negli allegati ./1 (Oneri, rimborsi dei costi e interessi per i Trasferimenti interni), ./2 (Oneri, rimborsi dei costi e interessi per i Trasferimenti esterni) e ./3 (Oneri, rimborsi dei costi e interessi per le Disposizioni di ordini di pagamento) saranno a carico del Cliente.

2.12.2 Le commissioni di elaborazione vengono fatturate al momento dell'esecuzione dell'operazione di pagamento. In tutti gli altri casi, la fatturazione avviene di norma su base mensile. Il Cliente è tenuto a pagare le commissioni di elaborazione concordate immediatamente dopo la fatturazione. In caso contrario, il Cliente è tenuto a pagare le commissioni concordate entro 14 giorni dalla fatturazione da parte di Payments.

2.12.3 Payments è tenuto a presentare al Cliente eventuali proposte di modifica agli Oneri concordati (esclusi gli interessi) e l'introduzione di nuovi Oneri almeno due mesi prima della data di entrata in vigore proposta. La proposta di modifica viene notificata al Cliente. Il consenso del Cliente viene dato per acquisito se Payments non riceve un'obiezione scritta, per posta ordinaria o elettronica, da parte del Cliente prima della data di entrata in vigore proposta all'indirizzo e-mail: support@bitpandapayments.com. Payments è tenuto a informare il Cliente delle modifiche proposte nella proposta di modifica e richiamare l'attenzione del Cliente sul fatto che la mancata opposizione per iscritto, per posta ordinaria o elettronica, all'indirizzo e-mail: support@bitpandapayments.com, si intende come l'accettazione delle modifiche. Il Cliente ha il diritto di recedere gratuitamente e senza preavviso dall'Accordo quadro fino all'entrata in vigore delle modifiche, come indicato nella proposta di modifica.

2.12.4 Payments è tenuto a offrire, con le modalità previste nella sez. 2.12.3, modifiche agli Oneri concordati con il Cliente in conformità all'andamento dell'indice nazionale dei prezzi al consumo 2015 ("IPC") pubblicato da Statistik Austria o dell'indice che lo sostituisce (aumento o riduzione). Pertanto, gli importi devono essere arrotondati commercialmente (kaufmännisch gerundet) a centesimi interi. Tale adeguamento ha luogo una volta all'anno con effetto dal 1° luglio di ogni anno. L'adeguamento corrisponde alla variazione della media delle cifre dell'indice per il penultimo anno civile antecedente all’offerta di modifica rispetto alla media delle cifre dell'indice per l'ultimo anno civile anteriore all’offerta di modifica. Se Payments si astiene da un aumento annuale delle commissioni , ciò non ne pregiudica il diritto a futuri aumenti delle tariffe. Se non vi sono stati aumenti degli Oneri per uno o più anni di seguito, tale aumento potrà essere compensato dal successivo aumento degli Oneri, nel qual caso l'adeguamento sarà in funzione del valore dell'IPC pubblicato per la media dell'anno precedente all'aumento delle commissioni rispetto al valore dell'IPC alla base dell'ultimo aumento effettuato.

2.12.5 Payments può decidere un adeguamento degli Oneri superiore all’aumento dell'IPC ai sensi del punto 2.12.4 nelle modalità previste al punto 2.12.3, se tale adeguamento è oggettivamente giustificato. Un adeguamento degli Oneri è giustificato in particolare se le modifiche del quadro giuridico o normativo o gli sviluppi tecnici per la fornitura di servizi di pagamento (come l'aumento dei requisiti di sicurezza o nuove procedure) comportano un aumento dei costi per la fornitura dei servizi di pagamento concordati. Payments può adeguare gli Oneri conformemente al presente punto 2.12.5 non più di una volta per anno civile. In caso di aumento degli Oneri, la somma degli aumenti di cui ai punti 2.12.4 e 2.12.5 è limitata al 10% per anno civile. In caso di un adeguamento ai sensi del presente punto 2.12.5, Payments è tenuto inoltre a informare il Cliente all’interno della proposta di modifica ai sensi del punto 2.12.3 che si tratta di un adeguamento maggiore rispetto a quello dell’IPC.

2.13 Tassi di cambio

Un ordine di pagamento per un Trasferimento interno o esterno in una valuta diversa da quella del conto viene eseguito da Payments sulla base dei tassi di cambio di riferimento pubblicati dalla Banca Nazionale Austriaca sul proprio sito web www.oenb.at al momento dell'esecuzione dell'ordine. La base per il calcolo di questo tasso di cambio di riferimento è pubblicata sul sito web della Banca Centrale Europea www.ecb.europa.eu.

2.14 Comunicazione

2.14.1 Le comunicazioni elettroniche via e-mail e/o le comunicazioni (desuete) scritte in forma cartacea e/o telefoniche saranno stabilite come mezzi di comunicazione, a meno che non sia diversamente stabilito nelle CGC o in un accordo separato. Da parte tua, devi assicurarti di ricevere effettivamente le e-mail inviate all’indirizzo da te indicato. È necessario impostare di conseguenza le proprie tecnologie, come i programmi antispam o i firewall.

2.14.2 Per garantire la sicurezza del tuo account in ogni circostanza, Payments, se ne viene a conoscenza, ti informerà via e-mail e/o telefono di qualsiasi potenziale frode o rischio di sicurezza in relazione al tuo account. La forma di comunicazione scelta dipende dalle circostanze specifiche di ogni singolo caso e dai rischi associati.

2.15 Obblighi di diligenza del Cliente e rimborso

2.15.1 Sei tenuto a notificare tempestivamente a Payments qualsiasi cambiamento relativo ai tuoi dati: nome, ragione sociale, residenza (o altro indirizzo da te indicato), e-mail, numero di telefono fisso e di cellulare.

2.15.2 Sei tenuto a notificare immediatamente per iscritto a Payments la cessazione o la modifica di qualsiasi potere di rappresentanza precedentemente notificato a Payments e devi fornire un'adeguata prova documentale di tale cessazione o modifica.

2.15.3 Il Cliente è tenuto a notificare a Payments immediatamente e per iscritto qualsiasi perdita o limitazione della propria capacità giuridica. Se il Cliente è una società o una persona giuridica, è necessario notificare immediatamente a Payments circa lo scioglimento di tale società o persona giuridica.

2.15.4 Il Cliente è tenuto a mantenere la massima segretezza per quanto riguarda la propria strong customer authentication, il proprio codice di registrazione, le password e i TAN e ad assicurarsi che non vengano sottratti da terzi. In caso di perdita della propria strong customer authentication, il Cliente è tenuto a notificare immediatamente tale perdita a Payments e a seguire le istruzioni del team di assistenza di Payments. Il Cliente comprende e accetta che tali istruzioni possono essere soggette a ritardi a seconda del carico di lavoro del team di assistenza di Payments.

2.15.5 È tua responsabilità assicurarti che le informazioni contenute nel tuo ordine di pagamento siano corrette.

2.15.6 Il Cliente dovrà comunicare immediatamente a Payments l'eventuale scoperta di ordini di pagamento non autorizzati o eseguiti in modo non corretto (obbligo di notifica/Rügeobliegenheit) via e-mail all'indirizzo support@bitpandapayments.com o direttamente tramite l’assistenza per i Sistemi di Bitpanda(support.bitpanda.com). Il termine entro il quale il Cliente deve ottenere una rettifica da parte del prestatore di servizi di pagamento scade al più tardi 13 mesi dopo la data della transazione.

2.15.7 In caso di un'operazione di pagamento non autorizzata, se Payments è il prestatore di servizi di pagamento del pagatore e l'obbligo di notifica da parte del cliente (Rügeobliegenheit) è stato rispettato ai sensi del punto 2.15.6, Payments rimborsa al pagatore l'importo dell'ordine di pagamento eseguito senza autorizzazione. Payments non procederà al rimborso dell'importo se vi è un motivo legittimo per sospettare una frode.

2.16 Rimborso per servizi di disposizione di ordini di pagamento

Payments rimborserà al pagatore l'importo di un'operazione di pagamento autorizzata disposta da o tramite un beneficiario e già eseguita se, (i) al momento dell'autorizzazione, l'importo esatto non era specificato e (ii) l'importo dell'operazione di pagamento supera l'importo che il pagatore avrebbe potuto ragionevolmente aspettarsi in base al suo precedente comportamento di spesa, ai termini dell'accordo quadro e alle circostanze del singolo caso. Se le condizioni di cui sopra sono soddisfatte, il pagatore dovrà comunicare a Payments entro 8 settimane la propria richiesta di rimborso indicando i fatti del caso, via e-mail all'indirizzo di posta elettronica support@bitpandapayments.com o direttamente tramite l’assistenza per i Sistemi di Bitpanda(support.bitpanda.com). Payments dovrà rimborsare l'importo dell'operazione di pagamento o informare il pagatore dei motivi del rifiuto del rimborso entro 10 Giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta di rimborso.

2.17 Responsabilità di Payments

2.17.1 Payments è responsabile nei confronti del Cliente per la corretta esecuzione dell'operazione di pagamento ai sensi dell'art. 80 ZaDiG 2018. Ai sensi di questa disposizione, il prestatore di servizi di pagamento del pagatore è responsabile nei confronti del pagatore della corretta esecuzione dell'operazione di pagamento, a meno che il prestatore di servizi di pagamento del pagatore non possa provare al pagatore e, se del caso, al prestatore di servizi di pagamento del beneficiario che l'importo dell'operazione di pagamento è stato ricevuto dal prestatore di servizi di pagamento del beneficiario ai sensi dell'articolo 77, paragrafo 1, del ZaDiG 2018. In questo caso, il prestatore di servizi di pagamento del beneficiario è, ai sensi dell'art. 80 del ZaDiG 2018, responsabile nei confronti del beneficiario per la corretta esecuzione dell'operazione di pagamento.

2.17.2 In caso di danni causati da negligenza lieve di Payments, la responsabilità di Payments nei confronti dei consumatori è limitata ai danni tipici prevedibili derivanti dalla violazione degli obblighi contrattuali principali. Payments non potrà essere ritenuto responsabile nei confronti degli imprenditori per negligenza lieve. In caso di danni causati da Payments per colpa grave, dolo o lesioni personali, non vi è alcuna limitazione di responsabilità.

2.17.3 Payments si adopererà con ragionevole impegno per fornirti i servizi di pagamento proposti. Tuttavia, Payments non è obbligata a fornire tutti i servizi in qualsiasi momento e Payments ha il diritto di sospendere alcuni servizi. In caso di tale sospensione, non puoi avanzare nessuna rivendicazione nei confronti di Payments.

2.18 Compensazione

Se sei un consumatore, ti spetta una compensazione solo se Payments è insolvente, se il tuo reclamo è legalmente collegato ai tuoi obblighi o se il tuo reclamo è stato confermato da degli organi giudicanti o riconosciuto da Payments. Se sei un imprenditore, rinunci incondizionatamente e irrevocabilmente al tuo diritto di compensazione.

2.19 Applicazione della ZaDiG 2018 agli imprenditori

L'applicazione della terza parte principale (drittes Hauptstück) della ZaDiG 2018 nonché dell'articolo 56 comma 1, dell'articolo 58 comma 3 e degli articoli 66, 68, 70, 71, 74 e 80 della ZaDiG 2018 è esclusa per i Clienti imprenditori.

2.20 Protezione dei dati

2.20.1 Payments è responsabile della protezione dei dati ai sensi del Regolamento generale sulla protezione dei dati ("GDPR") per quanto riguarda tutti i dati personali trattati nell'ambito dell'ordine. Payments tratterà i dati personali affidatigli nell'ambito dell'attività commissionata, li conserverà in archivi gestiti elettronicamente e li affiderà per il loro trattamento e conservazione a terze parti, in base a un corrispondente contratto di elaborazione dell'ordine ai sensi dell'art. 28 del GDPR, se e nella misura in cui ciò sia necessario in particolare per l'esecuzione del contratto o giustificato da un altro dei motivi elencati nell'art. 6, c. 1 del GDPR.

2.20.2 Payments si impegna, nei confronti di se stessa e dei suoi collaboratori, a mantenere la segretezza dei dati in conformità con le disposizioni applicabili del GDPR e della legge sulla protezione dei dati nella versione modificata (attualmente DSG 2018) e obbligherà anche i terzi coinvolti a farlo.

2.20.3 Payments si avvale di adeguate misure tecniche e organizzative, sempre aggiornate allo stato dell'arte, per garantire che il trattamento dei dati avvenga nel rispetto delle prescrizioni del GDPR, al fine di salvaguardare i dati trattati, tenendo conto della tipologia, dell'ambito, delle circostanze e delle finalità del trattamento, nonché delle diverse probabilità di incidenti e della gravità dei rischi per i diritti e le libertà degli interessati.

2.20.4 Per ulteriori dettagli sulla protezione dei dati e, in particolare, sugli obblighi di informazione ai sensi dell'art. 13 e 14 del GDPR si rimanda all’Informativa sulla privacy di Payments sul nostro sito web.

2.21 Durata del contratto, rescissione

L'Accordo quadro è concluso a tempo indeterminato e può essere rescisso dal Cliente in qualsiasi momento rispettando un periodo di preavviso di un mese. Payments ha il diritto di rescindere l'Accordo quadro con un preavviso di due mesi. Ciò non pregiudica il diritto delle parti contraenti di rescindere immediatamente l'Accordo quadro per giusta causa.

2.22 Separabilità

Se una o più disposizioni dell'Accordo quadro o uno o più delle scadenze sono o diventeranno non più valide o inapplicabili, o se una o più disposizioni dell'Accordo quadro o una o più delle scadenze sono o diventeranno incomplete, le altre disposizioni dell'Accordo quadro e le altre scadenze rimarranno valide senza limitazioni, ad eccezione degli obblighi principali delle parti che ne derivano. Tale disposizione – essendo stata giudicata illegale o inapplicabile in tutto o in parte – sarà inefficace e illegale solo nella giurisdizione in cui tale sia stata giudicata illegale o inapplicabile, senza avere alcun effetto su qualsiasi altra giurisdizione. Ogni disposizione non valida o inapplicabile sarà sostituita o completata da una disposizione valida e applicabile in modo tale che la nuova disposizione rifletta fedelmente gli effetti legali ed economici a cui le parti hanno contemporaneamente mirato nella disposizione non valida o inapplicabile.

2.23 Lingua contrattuale

Tu e Payments convenite che sia l’inglese la lingua per la comunicazione. Fatti salvi i termini tedeschi tra parentesi che si riferiscono ai termini giuridici austriaci (che devono essere interpretati solo in relazione al loro significato secondo il diritto austriaco e in relazione al termine tedesco tra parentesi), qualsiasi altra lingua utilizzata deve essere utilizzata solo per motivi di comodità. Rispettivamente, ogni comunicazione o avviso deve essere realizzato in lingua inglese. La versione in lingua inglese dell'Accordo quadro è la versione prevalente.

2.24 Intero accordo e altre condizioni

L'Accordo quadro disciplina esclusivamente il rapporto tra te e Payments e sostituisce qualsiasi dichiarazione o accordo precedente. Eventuali termini e condizioni (CGC) del Cliente sono esclusi dall'essere applicabili al rapporto tra il Cliente e Payments. Per il rapporto tra Bitpanda GmbH e un Cliente, le CGC Bitpanda continuano ad essere applicate.

2.25 Legge applicabile e giurisdizione

2.25.1 Il foro competente è quello di Vienna, Austria. Il rapporto giuridico (pre-contrattuale) e qualsiasi transazione di cui al presente documento saranno disciplinati e interpretati in conformità con le leggi della Repubblica d'Austria, ad esclusione delle disposizioni della Convenzione delle Nazioni Unite sulla vendita internazionale di beni mobili e senza dare effetto a disposizioni o norme in conflitto che causino l'applicazione del diritto di qualsiasi giurisdizione diversa dall'Austria.

2.25.2 Tutte le controversie, le divergenze o le rivendicazioni sono di competenza esclusiva del tribunale competente per 1010 Vienna.

2.26 Allegati

Allegato ./1 Oneri, rimborsi dei costi e interessi per i Trasferimenti interni

Allegato ./2 Oneri, rimborsi dei costi e interessi per i Trasferimenti esterni

Allegato ./3 Oneri, rimborsi dei costi e interessi per le Disposizioni di ordini di pagamento

Allegato ./4 Definizioni

Allegato ./1
alle CGC di Payments

Oneri, rimborsi dei costi e interessi per i Trasferimenti interni

Commissione di elaborazione per ogni ordine di pagamento (percentuale dell'importo trasferito)

Payments si riserva il diritto, a sua esclusiva discrezione, di non addebitare una commissione per i Trasferimenti interni a seconda del caso o per un determinato periodo di tempo. I Clienti non possono trarre alcun diritto futuro da tale decisione.

0,95 %
Duplicazione della fattura mensile EUR 3,00
Rimborso dei costi per l'invio della fattura mensile per posta ordinaria EUR 0,90
Commissioni ai sensi della sez. 56 del ZaDiG 2018
Notifica di rifiuto di un ordine di pagamento EUR 10,00
Revoca di un ordine di pagamento dopo la data di irrevocabilità EUR 20,00
Recupero di una somma di denaro in caso di esecuzione non corretta dell'operazione di pagamento a causa di un'identificazione del Cliente erroneamente specificata dall'utente del servizio di pagamento EUR 50,00
Procedura di sollecito
Promemoria di pagamento fino a EUR 100,00 gratuito
Promemoria di pagamento a partire da EUR 100,00 EUR 5,00
Promemoria di pagamento a partire da EUR 1.000,00 EUR 10,00
Primo avviso di sollecito EUR 20,00
Secondo avviso di sollecito EUR 30,00

Allegato ./2
alle CGC di Payments

Oneri, rimborsi dei costi e interessi per i Trasferimenti esterni

Commissione di elaborazione per ogni ordine di pagamento (percentuale dell'importo trasferito)

Payments si riserva il diritto, a sua esclusiva discrezione, di non addebitare una commissione per i Trasferimenti esterni a seconda del caso o per un determinato periodo di tempo. I Clienti non possono trarre alcun diritto futuro da tale decisione.

0,95 %
Duplicazione della fattura mensile EUR 3,00
Rimborso dei costi per l'invio della fattura mensile per posta ordinaria EUR 0,90
Commissioni ai sensi della sez. 56 del ZaDiG 2018
Notifica di rifiuto di un ordine di pagamento EUR 10,00
Revoca di un ordine di pagamento dopo la data di irrevocabilità EUR 20,00
Recupero di una somma di denaro in caso di esecuzione non corretta dell'operazione di pagamento a causa di un'identificazione del Cliente erroneamente specificata dall'utente del servizio di pagamento EUR 50,00
Procedura di sollecito
Promemoria di pagamento fino a EUR 100,00 gratuito
Promemoria di pagamento a partire da EUR 100,00 EUR 5,00
Promemoria di pagamento a partire da EUR 1.000,00 EUR 10,00
Primo avviso di sollecito EUR 20,00
Secondo avviso di sollecito EUR 30,00

Allegato ./3
alle CGC di Payments

Oneri, rimborsi dei costi e interessi per le Disposizioni di ordini di pagamento

Commissione di elaborazione per ogni ordine di pagamento (percentuale dell'importo trasferito)

Payments si riserva il diritto, a sua esclusiva discrezione, di non addebitare una commissione per i Trasferimenti esterni a seconda del caso o per un determinato periodo di tempo. I Clienti non possono trarre alcun diritto futuro da tale decisione.

0,95 %
Duplicazione della fattura mensile EUR 3,00
Rimborso dei costi per l'invio della fattura mensile per posta ordinaria EUR 0,90
Commissioni ai sensi della sez. 56 del ZaDiG 2018
Notifica di rifiuto di un ordine di pagamento EUR 10,00
Revoca di un ordine di pagamento dopo la data di irrevocabilità EUR 20,00
Recupero di una somma di denaro in caso di esecuzione non corretta dell'operazione di pagamento a causa di un'identificatore del Cliente erroneamente specificato dall'utente del servizio di pagamento EUR 50,00
Procedura di sollecito
Promemoria di pagamento fino a EUR 100,00 gratuito
Promemoria di pagamento a partire da EUR 100,00 EUR 5,00
Promemoria di pagamento a partire da EUR 1.000,00 EUR 10,00
Primo avviso di sollecito EUR 20,00
Secondo avviso di sollecito EUR 30,00

Allegato ./4
alle CGC di Payments

Definizioni

Nell'Accordo quadro, i seguenti termini hanno il significato specificato o a cui si fa riferimento nella seguente panoramica e sono ugualmente applicabili sia alle forme singolari che a quelle plurali.

CGC Bitpanda ha il significato attribuito al punto 2.1.2.
Sistemi di Bitpanda ha il significato attribuito al punto 2.3.1.
Giorno lavorativo è un giorno lavorativo in cui gli istituti di credito austriaci sono aperti al pubblico.
Oneri ha il significato attribuito al punto 2.12.1.
Cliente o tu ha il significato attribuito al punto 1.2.1.
IPC ha il significato attribuito al punto 2.12.4.
Trasferimenti esterni ha il significato attribuito al punto 2.3.3.
FernFinG È la legge austriaca sui servizi finanziari a distanza (Fern-Finanzdienstleistungsgesetz)
Accordo quadro ha il significato attribuito al punto 1.2.2.
GDPR Regolamento generale europeo sulla protezione dei dati.
CGC ha il significato attribuito al punto 1.2.2.
Trasferimenti interni ha il significato attribuito al punto 2.3.2.
Ricevuta dell'ordine ha il significato attribuito al punto 2.6.1.
Giorno di ricezione dell'ordine ha il significato attribuito al punto 2.6.2.
Disposizione di ordini di pagamento ha il significato attribuito al punto 2.3.4.
Payments ha il significato attribuito al punto 1.2.1.
Beneficiario Payments ha il significato attribuito al punto 2.3.2.
Portafoglio ha il significato attribuito al punto 2.3.1.
ZaDiG 2018 È la legge austriaca sui fornitori di servizi di pagamento 2018 (Zahlungsdienstegesetz 2018)